lunedì 3 febbraio 2014

Torta cioccolato e pere con soli albumi e chiusura contest

Dopo più di un mese di assenza in cui mi sono dedicata sostanzialmente alla cura del mio pancione e dei bei calci che Edo (Junior si chiamerà così!) assesta ogni tanto, eccomi di nuovo qui a scrivere un post, finalmente!
Pensavo che stando a casa avrei avuto un sacco di tempo da dedicare al blog e invece mi sbagliavo... Ho fatto tanti dolci, quello si, ma mi sono disintossicata (in parte) dall'utilizzo delle tecnologie. Ho acceso il pc di rado. Ho usato il tablet più per leggere e prepararmi a ciò che mi spetta che per altro.
Il contest "Waiting for Junior" è chiuso.
Mi spiace dover dire che non ha avuto successo, è stato abbastanza un fallimento purtroppo.
Colpa mia perchè mi ci sono dedicata poco o forse il tema era troppo delicato, non saprei. In totale ho ricevuto 11 ricette, niente per un contest durato diversi mesi ma pazienza.
Chiedo anche alle 11 partecipanti scusa se non scelgo una vincitrice ma è veramente dura. Alcune di voi hanno dedicato a me e al mio piccolo parole meravigliose, che mi hanno commosso. Sarà che ho il pianto facile con la gravidanza ma mi hanno davvero toccato.
Chiudo il contest con questa ricetta cioccolatosa.
La torta cioccolato e pere è Junior agli occhi del suo papà.
Ora che sono quasi alla fine credo che lui non sia ancora un dolce, ma un ingrediente unico, un pistacchio secondo me e poi vedremo che dolce diventerà!

Ingredienti per una torta da 18 cm
La ricetta della base è di Doris,io ho apportato solo qualche piccola modifica
5 albumi (circa 200gr)
100gr zucchero muscovado
70gr burro salato
100gr cioccolato fondente
30gr fecola di mais
50gr farina
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 bicchierino di rhum (a scelta)
2 pere
1 cucchiaio di zucchero di canna

Sbucciate le pere, tagliatele a pezzetti più o meno uguali e metteteli in una ciotola con rhum e zucchero di canna (1 cucchiaio).
A bagnomaria fate fondere il burro e il cioccolato.
Montare gli albumi con lo zucchero a neve ben ferma.
Setacciare la farina, il lievito e la fecola sugli albumi e mescolare molto delicatamente dal basso verso l'alto con una spatola.
Unire il burro e il cioccolato e amalgamare bene.
Unire infine le pere.
Versare in  uno stampo a cerniera da 18 cm imburrato e infarinato.
Cuocere in forno caldo a 160° per circa 40 minuti. Controllare la cottura con uno stuzzicadenti

Preparare la glassa al cioccolato
Io ho usato una ricetta di Montersino ma potete utilizzarne una qualunque.

Ingredienti:
100gr cioccolato fondente
130gr acqua
80gr zucchero
80gr glucosio in polvere
2 cucchiai di rhum
Procuratevi un termometro da cucina, vi tornerà utile per la perfetta riuscita di questa preparazione tanto delicata.
Scaldate 30gr di acqua con il cioccolato spezzettato. Fate sciogliere fino a quando avrete un composto cremoso. Tenete da parte.
Cuocete a 121° 100gr acqua con zucchero e glucosio.
Aggiungete il composto al cioccolato e fatelo intiepidire fino a 38°.
La glassa è ora pronta per essere versata sulla torta (possibilmente fredda!)


5 commenti:

  1. Ciao cara, che ricetta golosa!!! Bravissima!
    Un abbraccio
    Nina di Fragola e Cannella

    RispondiElimina
  2. Vale non disperarti per il contest...giuro che ci ho pensato al dolce con il quale raffiguravo mio figlio prima che nascesse ed invece avendo avuto una gravidanza a rischio mi sono praticamente bloccata...fino a quando non nasce non hai idea di come sia realmente (anche se gli ecografi 3D aiutano molto).
    Non voglio scoraggiarti ma vedrai che il pianto facile andrà avanti per un po'...il mio ha due anni ed ho ancora la lacrimuccia pronta agli occhi!
    Auguri di cuore per queste ultime settimane.
    Un abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
  3. Che spettacolo di torta!!
    Bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  4. Valy, questo contest è comunque un successo perché ha seguito tutta la tua gravidanza. Il regalo per tutte noi che ti seguiamo con trepidazione sarà la prima foto del piccolo Edo. Un abbraccio. E piangi pure se e quando ne hai voglia. Segui il tuo istinto, andrà tutto bene.
    con affetto (e nostalgia)
    amelie

    RispondiElimina

Grazie per la visita. La tua opinione è importante per me e per il mio blog. Non sempre riuscirò a rispondere ma non avere dubbi, di sicuro avrò letto!

Vuoi stuzzicare il palato dei tuoi amici?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...